Blitz nell’allevamento lager: liberati 12 cani

Un blitz nel canile dell’orrore, dove gli animali erano abbandonati tra le loro feci e urine, in mezzo a spuntoni arrugginiti e alcuni di loro lasciati malati e senza cure.

Così è stato scoperto nella mattinata di sabato, un terreno agricolo in zona Misano Cella adibito a luogo di allevamento e custodia nel quale erano tenuti in pessime condizioni, undici cani di razza cocker e un terranova.

Sul posto è stato organizzato a sorpresa un intervento congiunto che ha visto un ingente spiegamento di persone: una squadra del Corpo intercomunale di polizia municipale del presidio di Misano Adriatico, il nucleo di polizia giudiziaria delle guardie ecozoofile di Fare ambiente di Rimini e la sezione dell’l’Unità anti infortunistica dell’Asl.

Si è trattato di una operazione arrivata al termine di un lungo lavoro durato mesi, fatto di appostamenti, che ha permesso di interrompere gli atroci maltrattamenti.

Fonte: www.libertas.sm


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *