Prende a bastonate un gatto: condannato a 4 mesi

Si tratta di una condanna unica nel suo genere in Italia. Inutili i tentativi dell’uomo di difendersi. Il giudice non gli ha creduto.

Una condanna esemplare, unica nel suo genere, che va ben oltre quanto richiesto persino dall’accusa. A Trapani, un uomo è stato condannato a 4 mesi di reclusione per maltrattamento di animali. L’uomo, un operatore marittimo di 62 anni, avrebbe colpito con un bastone un gatto che si era andato ad accovacciare nella cesta del bucato appena lavato lasciando anche degli escrementi.

Il 62enne ha cercato di difendersi dichiarando di non aver colpito l’animale, ma di aver semplicemente battuto a terra il bastone per spaventare il micio. Ma il giudice di Trapani Rossana Cicorella evidentemente non ha creduto alla sua versione e ha dato credito, invece, ai vicini che avevano denunciato l’uomo proprio per maltrattamenti. L’operatore marittimo, quindi, è stato condannato a 4 mesi di reclusione.

Si tratta di una condanna senza attenuanti, con la sola sospensione condizionale. Una condanna che, come abbiamo anticipato, è la prima di questo tipo in Italia e va ben oltre quanto la stessa accusa aveva chiesto: 2 mesi di carcere.

Dopo questa disavventura il 62enne ci penserà due volte prima di ‘aggredire’ qualche animale.

Fonte: www.cronacasocial.com


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *