Bastona l’anziano compagno e lo truffa: via al processo

Vedovo, solo e in difficoltà per via dell’età, un uomo di Treviso ha vissuto gli ultimi anni accanto a una donna più giovane che oggi deve difendersi in Tribunale dalle accuse di maltrattamenti in famiglia, violenza privata e circonvenzione di incapace.

La vicenda è avvenuta a partire dal 2011 fino al 2015 in provincia di Treviso, dove i due abitavano. A mettere fine al rapporto di convivenza è stato, nel 2015, l’amministratore di sostegno a cui era stato affidato l’anziano poco prima di morire.

Dal blitz della Procura è emerso che l’anziano sarebbe stato ripetutamente tormentato, picchiato con un bastone, abbandonato senza mangiare e, in più occasioni, chiuso fuori casa.

La donna, approfittando del suo deficit cognitivo, era riuscita a farsi rilasciare la delega a operare sul suo conto corrente e secondo l’accusa, lo avrebbe convinto a vendere una casa per 125 mila euro, prosciugati nel giro di pochi mesi.

La figlia dell’anziano si è costituita parte civile e ha già ottenuto un sequestro conservativo. Si attendono ulteriori sviluppi sulla vicenda.

Fonte: ilgazzettino.it


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *