Lascia il cane in auto sotto il sole per ore: indagato

Era indaffarato nel concludere alcune faccende e ha lasciato il cane nell’auto; quando l’uomo è tornato nei pressi del veicolo, però, ha visto che il suo boxer era morto.

Prima di lui se ne erano accorti alcuni passanti e l’ex moglie dell’uomo, che nel tentativo di salvare il cane aveva anche chiamato i Vigili del Fuoco per forzare l’auto, che nel frattempo era diventata una specie di forno. E’ successo a Lozzo di Cadore, un comune in provincia di Belluno. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno di fatto dato inizio alle indagini. Occorre capire se il boxer soffrisse o meno di patologie congenite.

L’uomo, che ha lasciato il cane chiuso in auto senza nemmeno aprire uno spiraglio nel finestrino, favorendone la morte, aveva parcheggiato sotto al sole e si è allontanato per diverse ore. Ora rischia l’accusa di maltrattamento e uccisione di animali.

Certo, lasciare il cane in auto è qualcosa che capita spesso a chi ha un amico a quattro zampe, ma occorre fare attenzione se si parcheggia al sole e sono le ore centrali della giornata, perché a volte nemmeno il finestrino aperto può scongiurare un esito fatale. L’abitacolo sotto al sole può trasformarsi in un forno, e un cane può facilmente essere vittima di un colpo di calore e morire. Come è avvenuto in questo caso.

Fonte: nanopress.it


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *