Parma: bambini umiliati e picchiati dalle maestre, due arresti

Due insegnanti di Colorno, in provincia di Parma, sono state arrestate con l’accusa di maltrattamenti nei confronti di bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni.

I piccoli alunni della scuola d’infanzia erano costretti a subire ripetute violenze fisiche e psicologiche, oltreché punizioni restrittive, a stare immobili e zitti, a mangiare per forza il cibo venendo strattonati per le braccia e ricevendo rimproveri molto severi.

Le due indagate applicavano come punizione l’isolamento dei bambini che non tenevano un comportamento adeguato. In pratica obbligavano i piccoli a rimanere da soli in altra aula dell’istituto, seduti su una sedia, fermi ed immobili per diversi minuti e, in alcune circostanze, anche per delle ore.

L’indagine è scattata il 23 marzo dopo la denuncia di una mamma che aveva notato un cambiamento nella personalità del figlio. Nei giorni seguenti sono iniziate le intercettazioni all’interno della sezione. Il materiale investigativo è stato raccolto per circa un mese fino al 3 maggio e gli inquirenti ora raccontano di “condotte vessatorie, umilianti e intimidatorie da parte di coloro che avrebbero dovuto assisterli amorevolmente e dignitosamente”.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *